Capodanno Cinese 2020: l’anno del topo e i profumi d’Oriente

Capodanno Cinese 2020: l’anno del topo e i profumi d’Oriente

Sabato 25 gennaio scatterà il Capodanno cinese 2020 che secondo il calendario cinese segna l’inizio del nuovo anno. Questo che si apre sarà l’anno del Topo, primo segno dello zodiaco cinese che rappresenta la prosperità materiale.

Nella cultura orientale il rapporto tra profumi, fiori, spezie ed aromi è celebrato attraverso miti e leggende fin dall’antichità. Lontana nella geografia ma ben presente nel mondo olfattivo, l’influenza dell’Estremo Oriente nel mondo della profumeria si rintraccia già nella cosiddetta famiglia olfattiva orientale.

La letteratura offre altri spunti di ricerca per i profumi di Oriente, ne Il Milione di Marco Polo, l’esploratore veneziano ci racconta del suo viaggio in Cina e di prodotti preziosi, come aromi e spezie profumate, ricercati dai mercati occidentali. Nell’antico libro Mille rimedi d’oro per casi di emergenza di Sun Si Miao (581-682) famoso esperto di medicina tradizionale cinese, viene citata la formula per la “pozione di bellezza” profumata, a base di  olio essenziale di patchouli. Proprio il patchouli poi è tra gli ingredienti principali della famiglia olfattiva orientale che comprende anche cannella, vaniglia e spezie che richiamano le atmosfere esotiche dei paesi orientali.

Le quattro bellezze leggendarie dell’Antica Cina: Xi Shi, Diao Chan, Wang Zhaojun e Yang Guifei erano citate oltre che per la loro straordinaria bellezza per il profumo ricco e delicato del loro corpo, che emanava fragranza di peonia, fiore molto utilizzato nelle composizioni profumate ispirate all’Estremo Oriente. L’osmanto odoroso, (Osmanthus fragrans) fiore profumato che decora ormai molti giardini occidentali, è originario della Cina ed arrivò in Europa verso la metà del diciannovesimo secolo.

I profumi ispirati all’Estremo Oriente sono ormai presenti nella cultura occidentale da secoli ed accompagnano la creazione delle composizioni profumate, cambiano i cicli zodiacali dell’oroscopo cinese ma il fascino per le fragranze orientali non ha calendario.