Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Come conservare il profumo: consigli per farlo durare al meglio

Quante volte è capitato che aprendo un flacone di profumo, la sua fragranza sia poi cambiata in qualcosa di diverso? A volte addirittura verso un profumo sgradevole? Non pensate sia colpa del profumiere, una composizione profumata, l’abbiamo spesso ribadito, è materia viva: una sostanza in evoluzione e per questa sua “fragile” bellezza va conservata al meglio perché mantenga inalterate le sue note olfattive. Ecco qualche utile e pratico consiglio per far durare il vostro profumo preferito il più a lungo e meglio possibile.

A differenza del vino che con l’andare del tempo può migliorare, difficilmente il profumo “d’annata” è migliore, tuttavia proprio come il vino il profumo teme sia il caldo che la luce: elementi che ne alterano sia il colore che l’aroma. È ottimale conservare il profumo in un luogo fresco ed asciutto, al riparo dal calore e dalla luce diretta. Una soluzione potrebbe essere riporlo nella confezione di cartone in cui è stato imballato, in quel modo si mantiene anche l’effetto decorativo del packaging utilizzato. Anche l’umidità altera le note olfattive, sbilanciando i legami chimici tra le molecole volatili.

Il bagno, dove verrebbe spontaneo tenere il flacone di profumo, non è il luogo ideale la sua conservazione perché il vapore della doccia o vasca da bagno comprometterebbe la fragranza del profumo. Meglio riporre i vostri profumi preferiti in camera da letto, o se per forza di cose dovete tenerli in bagno, meglio in un armadio o cassettiera, ben al riparo dall’umidità. Altro accorgimento da avere è tenere il tappo del flacone ben chiuso, per evitare che la fuoriuscita di alcol cambi il bilanciamento dei componenti del profumo.

Se viaggiate resistete alla tentazione di travasarlo in flaconi spray di plastica da viaggio: a seconda del tipo di plastica e del modo in cui viene conservata potrebbe rilasciare sostanze che modificano le note olfattive della fragranza. In questo caso il flacone in vetro è sempre la soluzione migliore, per ovviare al problema noi abbiamo realizzato il formato da viaggio dei nostri eau de parfumla fiala di vetro da 10ml da portare in borsa, tasca, a prova di limitazioni sui liquidi per i viaggi in aereo.

Una cosa da non fare è agitare il profumo, evitargli urti e sollecitazioni forti: infatti agitando il liquido le molecole più volatili potrebbero rompersi ed alterare completamente la piramide olfattiva. Un po’ come guardare un quadro a cui d’improvviso sono spariti dei colori, vi immaginate che squilibrio? Speriamo che questa breve guida vi aiuti a conservare al meglio il vostro profumo preferito!

 

Lascia un commento

Mobile version: Enabled