Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Il viaggio dell’eroe e i 6 passi per trovare la tua strada

In letteratura ogni grande storia segue il cosiddetto “viaggio dell’eroe”, un percorso delineato dallo psicologo Joseph Campbell che attingendo alla mitologia codifica questo percorso che diventa in psicologia metafora esistenziale. Come eroi del nostro quotidiano, eccoci alle prese con 6 passi per “rispondere alla chiamata” e trovare la nostra strada nella vita. Siete pronti a partire?

Il percorso dell’eroe inizia tradizionalmente con una chiamata all’azione, l’avventura, l’incontro ravvicinato con la morte, il ritorno a casa arricchito da saggezza, conoscenza e pace interiore. Lo psicologo Carder Stout ha così analizzato e riassunto questi 6 passi per il viaggio interiore di ciascuno di noi, in un percorso di benessere e consapevolezza interiore.

La chiamata all’azione

Esprime il desiderio di un cambiamento che c’è sempre stato ma mancava il coraggio per intraprenderlo: un nuovo lavoro, l’attività che sognavamo da bambini (il maestro di yoga, lo speaker radio, la pasticciera ecc…) oppure un cambio nello stile di vita o un nuovo paese in cui andare a vivere.

Il mentore

Una volta che si è risposto alla chiamata, servirà un mentore, una guida per affrontare l’avventura. Potrà essere una persona, come il maestro del corso di yoga, un amico, o il terapeuta che ci segue. Può essere anche un libro o un percorso filosofico che ci guiderà attraverso il cambiamento, fondamentale sarà la volontà di apprendere.

Il ventre della balena

Simboleggia la morte e la rinascita psicologica: quando ci troviamo in uno stato di profonda apatia, quando tutto ciò in cui credevamo non ha più senso ormai. Consapevoli che ci sia qualcosa di meglio che ci attende ma al tempo stesso “in lutto” per il mondo come lo conoscevamo prima. Appena la balena aprirà la sua bocca usciremo trovandoci davanti un nuovo mondo da esplorare.

La prova da superare

Potrebbe essere la perdita del lavoro, un divorzio, la fine di una relazione. Attraverso i passi fatti finora sappiamo di essere una versione migliore di noi stessi ma consapevoli di essere umani e quindi capaci di sbagliare. Da lì dove andare? Con le nuove forze e valori, piuttosto che affidarsi ai vecchi, si deve andare avanti.

Lasciare andare

Lasciate andare vecchi rancori, hanno solo la capacità di renderci tristi e frustrati. Impariamo a perdonare gli altri e soprattutto noi stessi: quando proveremo rispetto ed ammirazione per noi stessi, il nostro sguardo sul mondo cambierà in positivo.

L’illuminazione

Rappresenta il distacco dalle emozioni negative, ora siamo presenti in tutte le fasi della nostra vita, non siamo più consumati dagli errori commessi o dall’ansia per il futuro, siamo pervasi da positività verso le possibilità del futuro. L’approccio alla vita è quello che avevamo quando siamo arrivati in questo mondo: entusiasti, presenti, amorevoli e fiduciosi.

Ricordate che ogni passo nel percorso di benessere e consapevolezza interiore richiede tempo e dedizione, provate a capire dove vi bloccate nel viaggio dell’eroe e tenete presente che per compiere il passo successivo dove essere pronti, non si può forzare il percorso. Per cui armatevi di pazienza, volontà e determinazione ma siate certi che raggiungere l’illuminazione è possibile.

 

 

 

Lascia un commento

Mobile version: Enabled