Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Lavoro e professioni: i mestieri della profumeria

Alla vigilia della Festa del Lavoro del Primo Maggio, ci siamo chiesti quali siano ad oggi le professioni dell’industria profumiera, i cosiddetti mestieri della profumeria. Un settore che dal diciassettesimo secolo in Francia, momento storico in cui nasce l’arte della creazione del profumo, si è evoluto nei secoli anche grazie al progressivo sviluppo di chimica e tecnologia. Dietro un flacone di profumo c’è una filiera produttiva che spesso non vediamo, né percepiamo ma se “l’essenziale è invisibile agli occhi”, come scriveva A. de Saint Exupéry, forse non lo è al naso.

Diamo un’occhiata da vicino a quali sono le figure professionali dell’industria della profumeria che dall’ideazione di un profumo passa alla sua creazione, per poi essere valutato nei test di consumo, branding (creazione del marchio), marketing e comunicazione, distribuzione, fino alla vendita al dettaglio.

Eau de parfum Salis

Oltre alla professione di creatore di profumi di cui vi abbiamo già parlato, nella realizzazione di un profumo è presente la figura dell’assistente profumiere, che coadiuva il lavoro del “naso” maestro profumiere. Nel reparto tecnico dell’industria profumiera poi sono richieste professionalità come il responsabile di laboratorio, il preparatore di profumi e l’assistente di laboratorio.

Negli ultimi anni una nuova professione sempre più richiesta in ambito di profumeria è il ricercatore di materie prime: che siano offerte dalla natura o dalle scoperte di scienza e tecnologia, le nuove note olfattive sono terreno di conquista per le case essenziere.

Nel passaggio dall’idea alla creazione di un profumo, gioca un ruolo importante anche il reparto marketing con figure dalla specifica formazione nell’ambito del marketing olfattivo. Nella fase della produzione dei profumi sono richieste figure professionali all’interno delle case essenziere per la produzione delle essenze (o concentrati) o in aziende che realizzano la diluizione dell’essenza per arrivare al prodotto finito. Dalla produzione si passa poi alla realizzazione del brand (marchio), per cui una casa profumiera ha uno o più brand legati a diverse tipologie di prodotto.

Qui intervengono nell’ambito del marketing le professioni legate alla ricerca e sviluppo di prodotto, ai test di mercato, alle pubbliche relazioni fino alla cosmetologia. Infine, nella distribuzione e vendita dei profumi, sono richieste figure professionali legate al settore commerciale: beauty & perfume consultant, agenti e direzione vendite, store manager e consigliere di vendita.

Conclusa la filiera produttiva dell’industria profumiera che porta dall’ideazione alla creazione di un profumo, ora non resta che scegliere il proprio preferito, non trovate?

shopping

 

Lascia un commento

Mobile version: Enabled